Lo stato delle cose

Un breve resoconto sull’anagrafe pubblica degli eletti ed il testamento biologico a Trieste.

Dopo aver raccolto le firme ai tavoli sulle due petizioni popolari (250 testamento, 230 Ape, autofinanziamento 210 euro e 224 email), le abbiamo presentate al protocollo generale del Municipio venerdì 6 marzo. Ora i tempi dovrebbero essere 30 giorni per il controllo delle firme ed altri 30 per una risposta o votazione (in commissione o nell’aula comunale). Il presidente della commissione Trasparenza ci ha già assicurato che, sull’Anagrafe pubblica degli eletti, convocherà la commissione per sentire le ragioni della proposta.

Contemporaneamente abbiamo fatto sottoscrivere le due proposte ai consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione per presentare un mozione bipartisan. Al momento è stata sottoscritta da Racovelli (Verdi), Furlanic (Rifondazione comunista), Tam (PD), Giorgi (Forza Italia), Decarli (Cittadini per Trieste). Adesioni anche da Cogliati (PD) e Barbo (PD). All’ultimo momento Minisini (PD) che sembrava favorevole, non ha firmato la mozione ed ha dichiarato che si asterrà (sul testamento biologico). Vedremo che cosa ne viene fuori. I tempi per la discussione della mozione dovrebbero essere di circa 1 mese. Nel mentre ho chiesto una serie di incontri con il Sindaco, la Presidente della Provincia, il Presidente del consiglio comunale e quello provinciale. Chi ci riceverà per primo ?

La conferenza stampa di sabato 7 marzo alla pagina:

http://www.radicalifvg.it/TRIESTE_070309.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *